Sanremo 2020

🌹Orgogliosi di Raffaella Baldassarre, studentessa del 𝙘𝙤𝙧𝙨𝙤 𝙙𝙞 𝙙𝙚𝙨𝙞𝙜𝙣 𝙙𝙚𝙡 𝙜𝙞𝙤𝙞𝙚𝙡𝙡𝙤 in #CalcagnileAcademy

Le sue creazioni indossate da Marco Sentieri durante il 70° 𝙁𝙚𝙨𝙩𝙞𝙫𝙖𝙡 𝙙𝙞 𝙎𝙖𝙣𝙧𝙚𝙢𝙤

🍀Always GOOD LUCK!

#sanremo2020 #rai

FAI ANCHE TU DELLA TUA PASSIONE UNA PROFESSIONE! SCOPRI I NOSTRI CORSI:

Prima presentazione Shingo Sato

❗️Advance Fashion Pattern Design Workshop con Shingo Sato

Nelle foto le ragazze di Calcagnile Academy provano i prototipi realizzati da

 Gianna Internò con la 𝙩𝙚𝙘𝙣𝙞𝙘𝙖 𝙖𝙫𝙖𝙣𝙯𝙖𝙩𝙖 TR Cutting di Shingo Sato.

📍Iscrizioni aperte fino a Venerdì 17 Gennaio! 𝙐𝙡𝙩𝙞𝙢𝙞 𝙥𝙤𝙨𝙩𝙞 𝙙𝙞𝙨𝙥𝙤𝙣𝙞𝙗𝙞𝙡𝙞!!

📞Per info e iscrizioni: info@calcagnile.com giannainterno@gmail.com

+39 338 2369189 – +39 371 3069810

ISCRIVITI SUBITO! ANCORA POCHI POSTI DISPONIBILI!

TR Cutting Shingo Sato

Shingo Sato, designer di origine giapponese, esperto conoscitore delle tecniche di

sartoria e modellistica, ha presentato il suo sistema all’avanguardia nelle scuole di

maggiore prestigio in tutto il mondo: Parsons the New School for Design, Central

Saint Martins, Bunka Fashion College e Paris College of Art.

Una delle sue caratteristiche è l’uso di una metodologia totalmente pratica,

in cui i suoi studenti imparano realizzando abiti e sperimentando il suo sistema di

schemi.

Il suo metodo, noto come “Transformational Reconstruction“, si basa sulla

ricreazione di figure geometriche, drappeggi, volumi 3D e sulla tecnica giapponese

degli origami.

Ha lavorato con maestri couturier come Azzedine Alaia (1986-89, Parigi), il

marchio Trussardi (1989-91, Milano), e molti altri.

Nel 2000 ha creato il suo studio di design a Tokyo, dove sviluppa le sue collezioni.

CALCAGNILE ACADEMY OSPITA SHINGO SATO PER DUE DATE ESCLUSIVE!

 

COSA ASPETTI? PRENOTA LA TUA LEZIONE!

 

I POSTI SONO LIMITATI!

Symposium La moda Oltre la moda – Intervento In-segnare Oltre

Calcagnile Academy-Exhibit, nell’ambito delle sue attività  “fuori sede”, ospite il 5 Dicembre 2019 del Polo Biblio Museale di Lecce, ha organizzato negli spazi del Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, il symposium e la mostra “La moda oltre la moda”, incontro tra studiose che esplorano i “territori” teorici della moda, le diverse identità culturali e filosofiche che la attraversano; i processi creativi, la formazione e le pratiche artigianali che la declinano nell’autenticità autoriale.

Il symposium ha visto coinvolte, oltre i confini istituzionali, l’Accademia di moda leccese diretta da Rosanna Calcagnile, le Università di Lecce, di Bari, di Podgorica, di Stoccolma; il Museo “Sigismondo Castromediano” e il Museo “Ju Muzeji i Galerija Niksić” in Montenegro, con l’intento di incoraggiare convergenze di studio e di approfondimento sulle coniugazioni contemporanee del “fare moda”.

Il symposium ha contestualizzato il ruolo delle attuali ricerche teoriche e pratiche della “Fashion Theory”. La moda come sistema di senso entro cui si producono le raffigurazioni culturali ed estetiche del corpo; la moda, ambito di studio delle scienze umane, con il suo integrare la dimensione estetica con quella sociologica e filosofica.

Luana Rizzo, dell’Università del Salento, ha indagato il valore della ricerca nella moda; Louise Wallenberg, dell’Università di Stoccolma, il legame tra moda e cinema; Patrizia Calefato, dell’Università di Bari, è intervenuta su moda e città, Andijana Popovic, dell’Università di Podgorica, sulle identità stilistiche e territoriali e Santa Scioscio, Calcagnile Academy, sulla formazione nel design della moda.

Di seguito il PDF dell’intervento In-segnare Oltre, della docente di Fashion Design, Santa Scioscio

La moda Oltre la moda – mostra “Una Premessa”

PROGETTO ESPOSITIVO “UNA PREMESSA”

La premessa definisce la fase introduttiva di qualsiasi componimento, una condizione che prelude 

a un evento, concorrendo anche a determinarlo.

Per noi, che progettiamo e studiamo la moda la “premessa” è un atto indispensabile attorno al 

quale leggere e costruire una identità estetica personale e collettiva. Un’opportunità che 

trasversalmente studia e analizza gli aspetti metodologici e progettuali nella creazione 

del “componimento”: l’abito, il corpo vestito. L’immagine che appare e ciò che la premette 

nel “sottovestito”.

Con “Una premessa” intendiamo proporre all’attenzione del pubblico quei presupposti che 

preparano, formano e presentano il corpo vestito, quelle “considerazioni preliminari” dichiarate nel 

primo atto di vestizione, attraverso le strutture intime, nascoste allo sguardo o solo dello sguardo 

di chi le veste.

Nelle pratiche vestimentarie quotidiane, sebbene in maniera mimetizzata e diversa oggi, il corpo 

risulta spesso deformato, protratto, innalzato, ridisegnato nella sua silhouette e costretto ad 

assumere una forma diversa da quella naturale. La storia dell’intimo, nella moda, ci racconta 

di sotto-strutture che ridisegnano il corpo introducendo una sua immagine nuova, altra, 

un’immagine vestita, rivestita.

La chiave interpretativa delle sottostrutture è nella “teatralità” che il tempo chiede all’apparire.

E, allora, citando una nota pellicola dedicata al mondo della moda, ci e vi chiediamo: 

“Sotto il vestito niente”?

No, sotto il vestito – sotto l’immagine che costruisce – c’è ciò che la sostiene, ciò che la prepara. 

Una “sottotraccia” complessa mutata anch’essa di pari passo all’evoluzione della moda.

Con “Una premessa” le sottostrutture disvelano la loro necessaria verità, si mostrano nella loro 

segreta articolazione.

 

commissione

29 ottobre – Discussione tesi finale

𝙀𝙨𝙖𝙢𝙞 𝙤𝙩𝙩𝙤𝙗𝙧𝙚 𝟐𝟎𝟏𝟗

La scelta dell’acquisto di un prodotto è prima di tutto culturale, non si acquista il prodotto quanto l’idea,il concetto che esso esprime e cioè il rispetto del lavoro in quanto espressione del valore umano.
Questo pensiero riassume ogni principio di Calcagnile Academy, la sua ragione d’essere,la sua mission.
Una convinzione che i nostri allievi designers a conclusione del loro percorso di studi hanno dimostrato dopo un racconto emozionale e fantastico.
Oggi più che mai a loro va il mio Grazie e il mio Augurio di buona fortuna e buon lavoro.

Grazie a Pietro Paradiso per aver affiancato il progetto.
Grazie a Marco Poli per aver espresso il suo autorevole parere positivo 
Grazie ad Alice Ali Liccione, conduttrice del programma “Seducente “ su antenna sud per aver indossato gli abiti e dato lustro e visibilità con la sua presenza all’iniziativa.
Grazie ad Archa Danila Tommasi per il suo intervento musicale.

Grazie a chi continua a sostenere il mio pensiero e lavorare incessantemente al mio fianco:
Santa Scioscio,Dolores Mauro,Diletta Casalino, Silvana Crispino, Aldo Urso

Grazie ancora a chi ha apprezzato e valutato gli allievi:
Andrijana Popovic,Rosalba Fantastico Di Kastron,
Andrea Novembre,Gioia Perrone,Luciano Barbetta, Franco Bernardelli,Franco Leccese, Aldo Urso.
E Grazie ancora a :
#Lions Club Santa Croce – #Imprese di Puglia – #Cupertinum .
#fashionillustratedmagazine #assaimagazine #cortenumeronove
A tutti BUONA VITA con l’augurio di ritrovarci alla prossima sessione per scoprire e valorizzare nuovi talenti.

diplomandi
commissione
panoramica_esami
commissione_pietroparadiso
copertina_fb

24 ottobre Vernissage – Showroom “Dis-dire la moda”

❗️ 24 Ottobre – Vernissage

❤️ Dis-dire la moda – Collezione DIVINAZIONE di 𝙋𝙞𝙚𝙩𝙧𝙤 𝙋𝙖𝙧𝙖𝙙𝙞𝙨𝙤

🕕 Ore 18:00

Fino al 31 ottobre c’è Dis-dire la moda – Collezione Divinazione una mostra-showroom a Lecce, che unisce arte, formazione e possibilità di acquisto consapevole, per raccontare una moda di ricerca etica e che si lasci felicemente indossare.

L’esposizione fluttua fascinosa all’interno di una chiesa di recente ristrutturazione, la chiesa della Nova, incastonata come una vera e propria chicca urbana, la cui storia oscilla tra il ‘400 e il ‘700 😍 Una bellissima scoperta in città!

Cosa trovo:
Più livelli di fruizione: da un lato “Divinazione”, dello stilista
gioiese Pietro Paradiso, tra colori, salti spazio -temporali, e chiarissime vesti dal sapore mistico; dall’altra una capsule ispirata e creata per lui dai giovani fashion designer di Calcagnile Academy. Un “esercizio” che ha permesso un confronto diretto tra gli allievi e lo stilista, attento alle esigenze dei giovani e a leggere le combinazioni più utili a diffondere un messaggio profondamente etico prima che commerciale.

Da sapere:
La collezione in mostra è accompagnata dalle creazioni di “Dis-dire la moda, identità e visioni” che raccoglie
elaborati grafici e alcuni capi realizzati dagli allievi dell’ultimo anno accademico, impegnati, nella stessa sede, martedì 29 ottobre, con gli esami finali di fashion design, sartoria,
modellistica, costume design e consulente fashion.

LOCANDINA_OTTOBRE
ingresso
chiesa della natività della nova
lavoro_maria_lattanzio
realizzazione anello 1

Mani che creano arte

Mani che creano arte

Vi presentiamo i lavori della nostra ex allieva del corso di Design di

Gioielli, Rossella Mannarini. 

Piccoli capolavori che fanno della passione di Rossella una vera e 

propria professione!

Non sei ancora iscritto? Cosa aspetti?!

Le iscrizioni sono 𝙎𝙀𝙈𝙋𝙍𝙀 𝘼𝙋𝙀𝙍𝙏𝙀!

📞Contattaci e prenota il tuo appuntamento: info@calcagnile.com o +39 338 2369189

❤️𝙨𝙚𝙜𝙪𝙞𝙘𝙞 sui nostri social!

 
Precedente
Successivo

Consulta la scheda del nostro corso e iscriviti!

Backstage gioielli RB4

Introduzione al corso di design del gioiello

💍𝙄𝙣𝙩𝙧𝙤𝙙𝙪𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙖𝙡 𝙘𝙤𝙧𝙨𝙤 𝙙𝙞 𝙙𝙚𝙨𝙞𝙜𝙣 𝙙𝙚𝙡 𝙜𝙞𝙤𝙞𝙚𝙡𝙡𝙤

𝙒𝙤𝙧𝙠𝙨𝙝𝙤𝙥 𝙜𝙧𝙖𝙩𝙪𝙞𝙩𝙤 – Posti disponibili 20 partecipanti. 

📌Come si progetta un gioiello? Quali sono le principali

 tecniche, i materiali, le tipologie di modellazione e 

prototipazione, e quali sono le logiche che governano il

 mercato e la comunicazione di un’arte così preziosa?

🗣Ne parliamo con 𝙍𝙤𝙗𝙚𝙧𝙩𝙖 𝙍𝙞𝙨𝙤𝙡𝙤, jewel designer, il 

23 𝙨𝙚𝙩𝙩𝙚𝙢𝙗𝙧𝙚 dalle 9:30 alle 13:00.

📞𝙋𝙧𝙚𝙣𝙤𝙩𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙤𝙗𝙗𝙡𝙞𝙜𝙖𝙩𝙤𝙧𝙞𝙖
info@calcagnile.com tel.+39 3382369189

– 

SCOPRI LA SCHEDA DEL CORSO!