abiti da reinventare

Abiti da reinventare

Una presa di coscienza è d’obbligo!

Curiosare negli armadi per capire che oltre 35 milioni di italiani non indossano più il 20% dei loro abiti, una grossa quantità che se reinventata e rivenduta, secondo le statistiche, fatturerebbe oltre 5 miliardi di euro.

La notizia è data dall’azienda Added Value su commissione di eBay, che registra uno spreco del 40% di gonne, pantaloni, cravatte; un 37/% fuori taglia, un 22% mai indossato per mancata occasione, di conseguenza fuori moda, e un 18% invece dimenticato.

“Limitare gli sprechi, reindossando lo stesso vestito in più occasioni, evitando acquisti eccessivi, si può! Perché non vuol dire rinunciare ad essere eleganti “.
Lo conferma Arianna Huffington, giornalista americana tra le più influenti al mondo che sensibilizza a riciclare e a non alimentare il circuito dell’usa e getta.

E allora? Un occhio all’estetica e un altro allo spreco, nel segno di una moda etica e sostenibile, nel rispetto delle persone e dell’ambiente.
L’abito diventa modulo, si trasforma, rivive.

“Vivi e senti la moda con noi “ con i corsi di Fashion design e Consulente fashion!

1 commento

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *